Social Marketing

L’avvento delle piattaforme social quali Facebook, Twitter, Youtube ed altre ancora è stata l’ennesima rivoluzione che ha apportato internet. In queste piattaforme, gli utenti possono condividere le proprie opinioni, fotografie, materiali audiovideo, così come consultare quelle altrui. La massiccia presenza di iscritti su tali piattaforme ha effettivamente obbligato le aziende e il marketing in generale a fare i conti con questo nuovo fenomeno. Il risultato è che oggi quasi tutte le aziende hanno un proprio profilo social e degli addetti alla comunicazione all’interno degli stessi, denominati Social Media Manager.

Aziende, feedback e indagini di mercato

Probabilmente le aziende sono le “ultime arrivate” sulle piattaforme social, che in realtà consentono di pubblicizzare i propri prodotti e servizi anche a tutti i privati che lo desiderano. Per fare qualche esempio tra i tanti, quello dei cantautori, scrittori, pittori, artisti di ogni genere. Ancora, anche gli stessi siti web e blog possono sfruttare i social per fare marketing.

Tutte queste realtà che usano il social per fini di marketing, sono essi stessi attori del Social Marketing.

Questa forma di marketing si aggiunge a quelle già esistenti, ma è subito diventata una delle più forti in fatto di rafforzamento del brand e di potenzialità nel contatto con gli utenti. Questi due fattori creano un campo in cui studiare i feedback degli utenti e potenziali clienti, un must per chi fa marketing ed ha come obbiettivo l’esame del proprio bacino di utenti e il miglioramento del proprio prodotto. Detta in parole semplici: i social si sono rivelati ottimi strumenti per le indagini di mercato.

Come si fa Social Media Marketing

Il social media marketing si può svolgere per fini propri o per conto di terzi, come ad esempio aziende, siti o liberi professionisti.

Per quanto riguarda l’attività in proprio, l’approccio per il marketing sui social dipenderà dalla propria attività:

  • Attività per cui si da importanza a dei testi: post su Facebook e Twitter che rimandino tramite link al proprio sito in cui poter leggere contenuti per intero
  • Attività per cui si da importanza a fotografie: se ad esempio siete artisti grafici, pittori o fotografi, potreste postare i vostri lavori su tutte le piattaforme social, inclusi Pinterest e Instagram
  • Attività per cui si da importanza ai video: potreste pubblicare i vostri video in un vostro canale di Youtube

Presupposto iniziale: l’iscrizione alle piattaforme menzionate e la creazione di un profilo, di una pagina o di un canale a seconda delle proprie esigenze.

Per quanto riguarda il social media marketing per conto di terzi, valgono le stesse modalità descritte in precedenza. A tal proposito vi consigliamo di ricercare aziende/siti/professioniti che non abbiano ancora una pagina social o che non sia gestita al meglio, accordare con loro i termini del servizio e del pagamento, accordare con loro le modalità/stile di pubblicazione dei contenuti. Una cosa è infatti pubblicare per se stessi, un’altra è gestire il profilo ufficiale di terzi.